Le compagne di percorso

Quando vedi una tua compagna di percorso stare male, tu stai male. Siamo legate come da un filo indissolubile. Ti senti impotente perché sai esattamente cosa sta provando: terrore, schifo per il proprio corpo, paura di diventare una mongolfiera, voglia di tornare indietro. E tu sei lì che combatti e vorresti darle un pochino della tua forza, un pochino della tua voglia di guarire. E ti senti un po’ trascinata ma no, la vuoi aiutare perché quel filo è forte.

Questo articolo lo dedico a tutte quelle ragazze che si sentono trascinate dalla malattia, burattine di questa.

La dedico a C. sapendo che ha un cuore bellissimo, che non deve mancarle quel piccolo apporto che aveva e che è bellissima dentro e fuori. Che troverà un amore che le farà venire le farfalle allo stomaco e che si sentirà di nuovo quella C. Spensierata.

Si ragazze la parole d’ordine è SPENSIERATEZZA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...